facebook link twitter link youtube video link

Sale per uso industriale
DISGELO INDUSTRIA CHIMICA INDUSTRIA TESSILE METALLURGIA ALTRI USI
DISGELO
DISGELO
Il sale (Cloruro di Sodio) è uno dei prodotti maggiormente utilizzati per la rimozione di neve e ghiaccio dal suolo. Agisce come fondente sciogliendo neve e ghiaccio e, abbassando la temperatura di congelamento dell’acqua, previene la formazione del ghiaccio, fi no a circa -15°.
La granulometria è importante in quanto il sale fino permette un scioglimento più rapido ma meno duraturo mentre il sale grosso provoca l’effetto contrario. Quindi una giusta miscela delle varie granulometrie è la soluzione più effi cace ed economica per tutelare la viabilità stradale anche nei mesi più rigidi.

Cis produce il sale marino per uso disgelo: un sale umido che contiene anti-impaccante di granulometria media-grossa per un’effi cienza ottimale.
E’ disponibile presso il nostro stabilimento di Porto Viro (RO) in sacchi da 25 kg o direttamente alla rinfusa per caricamento diretto, e può anche essere consegnato nel luogo di destinazione.
DISGELO
INDUSTRIA CHIMICA
INDUSTRIA CHIMICA
Tre grandi settori della chimica sono utilizzatori di sale: l’elettrolisi del cloruro di sodio, la produzione di carbonato di sodio e la produzione di solfato di sodio.

L’elettrolisi del cloruro di sodio permette di ottenere cloro, idrossido di sodio, e in certe condizioni anche clorato di sodio e sodio metallico.
Il cloro è principalmente utilizzato per la produzione delle materie prime plastiche come il policloruro di vinile (PVC) ma anche per produrre solventi clorati e prodotti sbiancanti e disinfettanti, come la candeggina.
L’idrossido di sodio (o soda caustica) è un prodotto chimico intermedio usato per la produzione di fibre tessili artificiali, pasta di carta, ossido di alluminio.
Il clorato di sodio è usato come diserbante, come agente sbiancante e entra anche nella fabbricazione di alcuni esplosivi.
Il sodio metallico ha invece sbocchi importanti in chimica organica come agente di sintesi e nell’industria nucleare, come fluido per trasportare il calore.

Il carbonato di calcio si usa come reattivo nell’industria chimica, principalmente nell’industria vetraria. La sua produzione mette in azione due materie prime: il cloruro di sodio e il carbonato di sodio con un intermediario: l’ammoniaca.

Il solfato di sodio è usato nell’industria della carta, nell’industria vetraria e nei detergenti, e come agente di fabbricazione di altri prodotti chimici. Questo prodotto è ottenuto nei forni dove il cloruro di sodio cristallizzato è mischiato all’acido solfureo a una temperatura di +550°C.
INDUSTRIA TESSILE
INDUSTRIA TESSILE
Il sale nella conservazione delle pelli e del cuoio: le pelli provenienti dal macello devono essere conservate a lungo senza sviluppo di batteri suscettibili di rovinarle. Il processo più usato consiste nel disidratare la pelle con il cloruro di sodio. Il sale deve essere usato in condizioni ben defi nite con granulometria e composizione chimica precise.

Nel tessile, il sale è usato sia per la produzione che per la fissazione di diversi tipi di coloranti.
I coloranti diretti sono una classe di coloranti costituiti da sali di sodio di acidi solfonici che vengono applicati in soluzioni neutre. Sono chiamati diretti perché tingono direttamente la fibra cellulosica senza ausilio di mordente. Per spostare l’equilibrio del colorante dal bagno al substrato, vengono impiegati elettroliti come cloruro di sodio o solfato di sodio.
METALLURGIA
METALLURGIA
Salt used in the preservation of hides and leather hides from slaughter must be stored for long periods without developing bacteria susceptible to damage them. The process most widely used consists in dehydrating the skin with sodium chloride. Salt should be used in well defined conditions with particle size and precise chemical composition.

In textiles, salt is used both for the production and for fixing different types of dyes.

The dyeing with reactive dyes is divided into three phases: climb of the dye on the fiber by factors such as temperature and addition of electrolyte, fixation of the dye by addition of alkali type sodium carbonate or caustic soda, elimination of the unreacted dye.

Direct dyes are a class of colorants consisting of sodium salts of sulphonic acids that are applied in neutral solutions. They are called direct because they dye directly the cellulose fiber without the use of “mordant”. To shift the equilibrium of the dye from the bath to the substrate, electrolytes are used such as sodium chloride or sodium sulfate.
ALTRI USI
ALTRI USI
- Verniciatura di gres e ceramica
- Costruzione delle carreggiate
- Sicurezza degli esplosivi
- Bacini solari
- Ingrediente dei prodotti cosmetici

FILIERA VALORE ITALIA

La totalità della nostra filiera valore è italiana,
e qui vogliamo porre l'accento, poiché la produzione vera e propria (vaglio, lavaggio, essiccazione, iodatura e confezionamento), avvengono nello stabilimento di Porto Viro in provincia di Rovigo avanguardia industriale ed esempio virtuoso di officina produttiva italiana.

Il nostro obiettivo è creare eccellenza. Eccellenza che viene dal rigido controllo della materia prima, grazie alla passione, all'esperienza delle persone che seguono la catena produttiva, ai macchinari all'avanguardia e alle certificazioni Haccp e ISO9001. È solo conservando la tecnica e il mestiere propri del nostro paese che si genera eccellenza in un mercato vasto e sfaccettato come quello odierno. In questo siamo fieri di essere italiani.

Vai alla sezione